Tempi di guida e riposo: tutto quello che c’è da sapere

Il conducente di un autobus deve rispettare:

✓ Periodo di guida giornaliero
✓ Periodo di guida settimanale
✓ Periodo di guida bisettimanale
✓ Riposo giornaliero
✓ Riposo settimanale
✓ Le interruzioni giornaliere
✓ L’orario di lavoro comprensivo di guida ed altre mansioni

Tempi di guida
• 9 ore giornaliere di guida;
• 10 ore giornaliere di guida due volte a settimana;
• massimo 56 ore di guida a settimana (4 giorni 9 ore + 2 giorni 10 ore);
• nell’arco di due settimane massimo 90 ore di guida. Pausa nel periodo di 4h.30 di guida
• riposo di 45 minuti consecutivi trascorse 4 ore e 30 minuti di guida oppure,
• due pause, inderogabilmente di almeno 15 + 30 minuti, all’interno delle 4 ore e 30 minuti di guida.
Attenzione: la seconda pausa deve essere obbligatoriamente di almeno 30 minuti anche se la prima è durata più di 15.

Riposo giornaliero (notturno)
• Riposo di tipo regolare: 11 ore consecutive ed ininterrotte oppure due periodi di 3 + 9 ore sempre ininterrotti;
• Riposo di tipo ridotto: tre volte a settimana può essere inferiore alle 11 ore ma comunque mai interiore alle 9 ore.

Riposo Settimanale – Trascorsi 6 periodi di 24 ore (6 giorni lavorativi)
• Riposo di tipo regolare: pari a 45 ore ininterrotte;
• Riposo di tipo ridotto: minimo 24 ore, entro le tre settimane si effettua il recupero che comporta un prolungamento di 10 ore di un riposo settimanale o di un riposo giornaliero.

Disponibilità giornaliera del conducente (nastro operativo) l’impegno giornaliero massimo del conducente è di 15 ore a condizione che nelle 15 ore stesse riposi almeno 3 ore consecutive. (anche in caso di riposo giornaliero ridotto a 9 ore)

Fonte: ANAV